OBIETTIVI FORMATIVI E ATTIVITA' FORMATIVE

OBIETTIVI FORMATIVI

Cosa sono
Gli obiettivi formativi costituiscono l'insieme delle conoscenze e delle capacità che caratterizzano il profilo culturale e professionale di un corso di studio.
Tutti i corsi hanno obiettivi formativi qualificanti, tipici della CLASSE di appartenenza, e obiettivi formativi specifici.

Gli obiettivi formativi qualificanti di una classe e dei relativi corsi sono fissati con provvedimenti ministeriali: sono quindi comuni a tutti gli atenei.
Indicano la preparazione, le conoscenze, le competenze e gli sbocchi professionali che contraddistinguono tutti i corsi istituiti all'interno di una classe, da qualunque ateneo siano istituiti e qualunque denominazione abbiano.

Ogni corso avrà però anche caratteristiche proprie, stabilite dal singolo ateneo, che lo distinguono dagli altri corsi della stessa classe di appartenenza: questi sono gli obiettivi formativi specifici.
Questi ultimi sono determinati dai singoli atenei: quindi possono esistere in diversi atenei corsi appartenenti alla stessa classe e con la stessa denominazione che condividono gli stessi obiettivi formativi qualificanti ma i cui obiettivi specifici possono non coincidere.

ATTIVITA' FORMATIVE

Cosa sono
Le attività formative sono tutte quelle attività che uno studente deve affrontare durante il suo percorso universitario: corsi di insegnamento, seminari, esercitazioni pratiche o di laboratorio, attività didattiche a piccoli gruppi, tutorato, orientamento, tirocini, progetti, tesi per i corsi di Laurea Specialistica, attività di studio individuale e di autoapprendimento.

In virtù dell'autonomia, ogni ateneo potrà stabilire le diverse attività formative, rispettando però le indicazioni fissate a livello nazionale.

Le attività formative stabilite dai provvedimenti ministeriali sono suddivise in 6 tipologie:
a) attività formative costituite da insegnamenti che garantiscono una
preparazione di base;
b) attività formative costituite da insegnamenti che caratterizzano la classe
all'interno della quale sarà istituito il singolo corso;
c) attività formative costituite da insegnamenti a carattere interdisciplinare, in
modo che la formazione non sia eccessivamente settoriale;
d) attività formative che riguardano insegnamenti autonomamente scelti dallo
studente;
e) attività formative inerenti alla prova finale e alla conoscenza di una lingua
straniera (richiesta per tutti i corsi di Laurea);
f) altre attività formative possono riguardare ulteriori conoscenze linguistiche,
informatiche e attività svolte durante tirocini e stage in diversi settori
professionali.

Ad ogni attività formativa è assegnato un numero di CREDITI: parte di questi crediti sono fissati a livello nazionale, la parte restante è stabilita dai singoli atenei.

I documenti
DM 3 novembre 1999 n.509 "Regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei": art.1 comma 1; art.10; art.11 comma 3,7; art.12 comma 2,3,4.