di Paolo Manzelli LRE@UNIFI.IT,  Egocreanet, Educational Research Laboratory-University of Florence

 

 

SINTESI PROSPETTICA E CONDIVISIONE CREATIVA TRA SCIENZA ED ARTE  "Science and Art Entaglement"
 
 
Proposta preliminare per l'incontro  sul tema : "Science and Art Entaglement" del 22 NOV 2007 c/o La Tribuna di Galileo, c/o La Specola. Firenze.http://brunelleschi .imss.fi. it/firenzescienz a/ischeda. asp?cr=43
 
 Il Programma ora in via di definizione verra inviato a quanti siano interessati a parteciparvi per contribuire attivamente alla realizzazione di un movimento trans-disciplinare tra Scienza Contemporanea ed Arte Moderna.   (Paolo Manzelli pmanzelli@gmail. com.).
 
L' incontro "Science and Art Entaglement", verra organizzato dal Open Network for New Science (EGOCREANET- c/o LRE/Dip.Chimica -Universita di Firenze , in collaborazione con il comitato Organizzatore e Promotore (vedi in: www.egocreanet. it)
 
La finalita che pongo in discussione anche per tramite il BLOG EXIBART reperibile dal sito www.egocreanet. it sono  principalmente le seguenti :
 
A) - Entrare in una dimensione creativa frutto di una sintesi cognitiva tra arte moderna e scienza contemporanea.
B)- Esplorare l' evoluzione di ipotesi scientifiche avvalorate dalla intuizione estetica per comunicare innovazione.
C)- Intraprendere strategia di creascita culturale per favorire lo sviluppo Mondiale della Economia della Conoscenza.
D)- Attivare e comunicare una mentalita'  consapevole del rispetto della natura per lo sviluppo e la qualità della vita.
 
Il Dibattito su uno di questi temi ha iniziato a svolgersi in un incontro tra l' Artista Attilio Taverna ed il Chimico-fisico Paolo Manzelli residente di EGOCREANET,  al fine di mettere in luce le concezioni estetiche della bellezza nell' arte moderna in relazione alla indeterminazione nel rappresentare la forma della particelle fondamentali della  realta.
 
Taverna ha commentato ricordando PLOTINO , che "non puo esserci una teoria della bellezza della forma senza che la luce ne sia coinvolta". Pertanto l' indeterminazione nella definizione dei quanti di luce va ad incidere sulla dimensione della bellezza di una forma. Di conseguanza l' arte contemporanea si trova a riflettere su una realta inedita che non e piu racchiusa in uno spazio che la contiene come limite prospettico tridimensionale al cui dinamismo e riservata una solacomponente della traiettoria nel tempo. Infatti cio e simulato dal cinema e dalla TV , e per trovare nuove vie di comunicazione empatica la pittura va a ricercare il proprio CHARME nel rivelarsi strutture deformate o in nuove dimensuionalia di organizzazione dei colori.
 
Paolo Manzelli , ha concordato come l'arte comtemporanea abbia ormai abbandonato la concezione prospettica di forme collocate in uno spazio tridimensionale ,   ricercando nella astrazione dalla forma messaggi di alto contenuto empatico.
Per manzelli la capacita speculativa della scienza deve addentrarsi nel comprendere il ruolo dei sensi nella costruzione cerebrale delle immagini dei suoni, odori e gusti , proporio in quanto essi sono il tramite della percezione della bellezza delle immagini , dei suoni, e delle altre sensazioni che il cervello costruisce nediante gli stimoli sensoriali.
 
L' Entanglement (letteralmente "intrigo" )  delle particelle quantistiche , rappresenta un nuovo settore di ricerca scientifica , che si rivela promettente nel rinnovare la fenomenologia delle relazioni comunicative tra sensi e produzione cerebrale delle sensazionio che ci rappresentano la realta che conosciamo.  
 
Pertanto il ruolo dell'incontro su "SINTESI PROSPETTICA E CONDIVISIONE CREATIVA  " potra definire nuove prospettive emergenti da l' ENTAGLING MIND tra ARTE e SCIENZA contemporanee per attivare successivamente mediante un network progetti comuni di Ricerca e sviluppo sul tema ben piu ampio di questa prima discussione , SCIENZA ed ARTE nella  SOCIETA DELLA CONOSCENZA.
 
Paolo MANZELLI FIRENZE 17 SETT 2007.
 
PS-1- CHIEDO a BRUNO NATI di INSERIRE nel BLOG EXIBART questo messaggio Grazie Paolo
 
 
PS-2- CHIEDO a COLORO CHE VORRANNO INTERVENIRE all' incontro del  il 22 NOV 07 di inviarmi il Titolo e un breve abstract della loro relazione entro Fine SETTENBRE 2007 . Grazie in anticipo. PM

 






 
 

 

More information- Also see:

Proposta, on behalf of Linda Giannini

Titolo:

ART-ROBOT : Una moderna cultura dell' Arte
ovvero - LA COSTRUZIONE DI ROBOTS COME ARTE CREATIVA.


 
Autori:
Paolo Bianchetti, Linda Giannini, Donatella Merlo, Donato Mazzei, Emanuele Micheli, Carlo Nati, Bruno Vello
 
Abstract
Possiamo costruire un robot seguendo istruzioni, possiamo, attraverso queste, programmarlo. Ma tutto cio' sara' solo un qualche cosa di molto vicino all'addestramento, ad un mettere in atto azioni pensate da altri. Per questo il gruppo Rob&Ide, nato all'interno del network Robot@Scuola ha investito speranze ed energie verso la diversita', la creativita', mettendo in conto anche la possibilita' di sbagliare, di fallire, di non farcela fino in fondo a "scrivere" una unica storia, ma piu' storie, con finali "infiniti", considerando questi come ricchezza e collante del gruppo, come ponte di ponti tra diverse citta'.

Bigliolink
Rob&Ide Blog http://blog.edidablog.it/blogs/index.php?blog=275
Robot@scuola  http://www.scuoladirobotica.it/retemiur/
Scuola di Robotica http://www.scuoladirobotica.it/
 
ed altri riferimenti:
http://www.artbots.org/
http://www.cvl.iis.u-tokyo.ac.jp/ArtAndRobots/
http://www.lxxl.pt/artsbot/index.html
http://inventors.about.com/od/robotart/Toy_Robots_Robot_Art.htm

 

 


 

Stanford University Entanglement theory

Film : What the Bleep Do We Know!? 

http://www.youtube.com/watch?v=2avByT6JgYs&mode=related&search=

"dimensional"

http://www.youtube.com/watch?v=n2ycdISaQwQ&NR=1

 

Site: The Rabbit Hole Quantum Edition 

http://www.whatthebleep.com/bleepbooks/